Grazie 2015

Il 2015 è stato un anno veloce e lungo allo stesso tempo, come un treno con tantissimi vagoni.  pungitopo.jpg

Abbiamo cominciato da un anno con questo progetto e ad oggi ci ritroviamo stupite di aver imparato tantissimo e gioiosamente coscienti che quel poco non è mai abbastanza …

Alle persone che abbiamo incontato e a quelle che ci hanno appoggiato, auguriamo Buone Feste e uno splendido 2016 ricco di curiosità e voglia di stare bene!

Una fabbrica che non c’è più

Ieri è stata una giornata di grandi acquisti, siamo state a visitare uno dei negozi più belli di Valencia, lo storico spaccio di corde di calle San Vicente.

corderia  corderia1  corderia 4 corderia 3 

Per il nuovo progetto di la Loc stiamo cercando dello spago di buona qualità e ci è sembrato questo il luogo ideale dove poter trovare un materiale trattato con quella attenzione che solo un negozio specialistico puo’ riservargli.

Solo il gentile signore può raccontarci da dietro il bancone di legno segnato dai tanti tagli di coltello che hanno tagliato altrettante corde e dove giacciono i conti ancora scritti con minuziosa cura su libricini autorilegati,  la storia di quella matassa: un rocchetto di filo di juta “extra pulido”  di una fabbrica che il negoziante ci dice non esitere più. Matassa orfana di un tessuto industrile estino.

Compriamo filo di lino bianco e grigio, nastro di juta da tappezziere, un filo di canapa fino e la meravigliosa matassa di canapa “extra”.

corderia juta lino   corda spago  corda spago juta

La matassa comparata ha ancora l’etichetta interecciata tra i vortici di spago stampata su di una carta sottilissima, come velina, dove c’è scritto ” Hilaturas Caralt-Pérez S.A.”.

corda spago juta 1

Una volta arrivati a casa, ricercando su internet, troviamo un dettagliatissimo studio sulla produzione di canapa in catalunya “La industria del cáñamo en Barcelona: de la sociedad en comandita a la sociedad anónima (1863-1919) Yolanda Blasco Marc Badia-Miró” (http://w110.bcn.cat/ArxiuHistoric/Continguts/Documents/Fitxers/badiatext.pdf) dove posso leggere tutta la storia della mia matassa …